FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

  • Follow FERMENTI CATTOLICI VIVI on WordPress.com
  • Fermenti Cattolici Vivi


    Come i fermenti lattici vivi sono piccoli ma operosi e dinamici e pur essendo invisibili sono indispensabili alla vita, spero che questi "fermenti cattolici vivi" contribuiscano a risvegliare la gioia di essere cristiani.

    Segui il blog su canale Telegram https://t.me/fermenticattolicivivi

  • Fermenti recenti

  • Fermenti divisi per mese

  • Fermenti divisi in categorie

  • Disclaimer

    Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini e foto possono essere scaricate da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.

    ______________

    SE PRELIEVI MATERIALE DAL BLOG, PER FAVORE CITA LA FONTE E IL LINK. CONFIDO NELLA TUA CORRETTEZZA!
    ______________

    IL BLOG E' CONSACRATO AL
    CUORE IMMACOLATO
    DI MARIA

  • Fermenti Cattolici Vivi è stato visitato

    • 1.319.187 volte

Giovanni Paolo II e Medjugorje

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 10/04/2012

Nel 1994 Giovanni Paolo II fa venire da Medjugorje un vaso di terra, estratta proprio dalla collina delle apparizioni. Vuole custodire questa terra nel luogo in cui prega senza creare disturbo a nessuno. Dopo di che fa chiedere a una suora originaria dei dintorni di Medjugorje, residente a Roma in quel momento, di piantare un fiore dentro a quel vaso. La religiosa sceglie non a caso una pianta chiamata Spina Christi, che per le sue spine e i fiori rossi evoca la corona di spine del Signore. Il vaso sarà collocato ai piedi del tabernacolo nella sua cappella privata.

Alcuni brani epistolari – che oggi possono essere resi pubblici – ad una famiglia amica ci indicano pienamente il senso che egli attribuisce agli eventi che accadono nei Balcani e a Medjugorje: “Ringrazio la Signora per tutto quello che riguarda Medjugorje. Io stesso mi reco ogni giorno in pellegrinaggio laggiù con la preghiera: unisco le mie preghiere a quelle di tutti coloro che pregano in questo luogo o che da questo luogo ricevono un invito alla preghiera” (8 Dicembre 1992).

“Vi ringrazio per le lettere che mi avete inviato […] dopo gli eventi dei Balcani. Credo che Medjugorje oggi sia capita meglio. Questa specie di “urgenza” di Nostra Signora è sentita più oggi che abbiamo sotto gli occhi l’enormità del pericolo. Allo stesso tempo, la risposta – quella di un cammino di preghiera particolare, proveniente da differenti popoli del mondo – ci colma di speranza che anche laggiù il bene prevarrà. Sì, la pace è possibile” (25 Febbraio 1994).

(Tratto da “I fioretti di Papa Giovanni Paolo II” di padre Daniel Ange, Elledici; Torino, 2008, pag. 111)

Una Risposta a “Giovanni Paolo II e Medjugorje”

  1. […] e #Medjugorje. fermenticattolicivivi.wordpress.com/2012/04/10/gio… twittato… […]

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: