FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

24 Novembre 2000 padre Slavko nasceva al Cielo. 24 Novembre 2012 più che un ricordo, un grazie!

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 24/11/2012

Parlare di Medjugorje senza nominare Padre Slavko sarebbe un po’ come voler descrivere Roma omettendo il Colosseo o la Cupola di San Pietro.

Padre Slavko Barbaric, classe 1946, francescano, sacerdote laureato in teologia, pedagogia, psicoterapeuta, poliglotta e apostolo instancabile, viene trasferito a Medjugorje nel 1983. Vi rimane anche durante la guerra in Bosnia quando ai frati si darà il permesso di rifugiarsi come esuli nella più sicura Tucepi.

image

Nella sua attività incessante e con energia inesauribile si dedica ai pellegrini con l’ascolto, le confessioni (anche in mezzo alla strada come capitò a mia moglie), le catechesi, libri spirituali: Dammi il tuo cuore ferito, Celebrate la Messa con il Cuore, sono due tra i venti titoli tradotti in più di venti lingue.

Il 24 Novembre 2000 – esattamente dodici anni fa, alla vigilia del 25 del mese tanto importante a Medjugorje, dopo aver guidato la Via Crucis sul Krizevac per i pellegrini, davanti alla Croce dà la benedizione raccomandandosi poi di fare attenzione a non cadere nella discesa, a causa della pioggia. Improvvisamente si accascia a terra, forse per un infarto, morendo pochi secondi dopo. Nasce al cielo proprio nel luogo da lui tanto amato e servito, quel luogo dove il cielo sembra essersi squarciato per noi. Chi ci è andato può capire ciò che scrivo…image

Che ci ha lasciato padre Slavko?

–         Un esempio di servizio ai pellegrini a cui si dava senza risparmiarsi.

–         Un esempio di apostolato infaticabile per la Regina della Pace.

–         Libri di spiritualità, prima vissuta e poi trasmessa.

–         Tante opere come il Villaggio della Madre  [http://www.mothersvillage.org/index.php] nato per accogliere orfani di guerra e madri vittime di violenza ma che poi ha aperto le porte a tossicodipendenti, alcolisti e tanti altri sbandati della vita.

–         Il festival dei giovani di Medjugorje

–         Seminari di preghiera, ritiri, e molto altro…

“Dai loro frutti li riconoscerete” (Mt 7,15-20), dice Gesù per insegnarci a riconoscere i veri profeti da quelli falsi. Non è padre Slavko uno dei frutti più belli della Chiesa?

Come definire Padre Slavko? Così prova a farlo Rita Falsetto una donna americana che per anni è stata tra le sue più strette collaboratrici:

image

<<Mi è molto difficile definire con parole mie ciò che P. Slavko ha significato per me e la mia vita spirituale. Vorrei piuttosto riprendere una citazione di un famoso filosofo americano cattolico Peter Kreeft, che in un suo libro (“The Intellectuals speak about God”) descrisse ciò che io veramente penso sia stato P. Slavko: “un Saggio”! Così lui ne descrive le caratteristiche: “Il saggio possiede un’insolita capacità di penetrazione dell’animo umano, del carattere, della natura umana come pure dei bisogni peculiari e delle aspirazioni di un individuo. Il saggio è un pioniere e le sue intuizioni – radicalmente nuove – diventano imageil motto delle future generazioni.

L’umiltà che deriva da humus (= terra) è una delle sue virtù. Un saggio è “terreno”, si sente a suo agio con te. Egli pensa a te continuamente e non a sé stesso. Egli ha spazio dentro di sé per te perché possiede ampi spazi e case ospitali nel suo spirito. Egli è adatto per cambiare situazioni e bisogni umani. Nessuno sa mai quale risposta gli verrà data poiché lui vede i bisogni di chi lo interroga, ben sapendo che il vero interrogativo è la persona stessa e non la sua domanda! Il saggio possiede amore, compassione, altruismo, umiltà e perseveranza, non parteggia né a destra né a sinistra. Egli è capace di sfida, è spesso sorprendente e imprevedibile, sempre creativo per gli altri!”. Ecco tutto questo era anche P. Slavko, che io ritengo veramente essere stato “un Profeta” per il nostro tempo.>>

Una Risposta to “24 Novembre 2000 padre Slavko nasceva al Cielo. 24 Novembre 2012 più che un ricordo, un grazie!”

  1. […] catechesi di Padre Slavko Barbaric del 4 agosto […]

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: