FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

Ho capito che la paura non esiste quando ti fidi del Signore come lei ci ha insegnato in piazza

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 11/12/2013

D_Alia_01 (1)Ora basta! Punto su Gesù!, è stata una missione straordinaria tenutasi a Ugento dal 22 Settembre al 6 Ottobre 2013 sotto la direzione di Don Domenico D’Alia, cpps. Tra i tanti frutti, la testimonianza di due giovani disperati che, dopo l’incontro di un sacerdote accogliente hanno sperimentato la presenza e l’aiuto di Dio, riscoprendo la pace, la gioia e la voglia di proseguire nonostante la difficile sfida di accogliere una vita nascente inaspettata.

<<Ciao Padre Domenico, sono una ragazza di Torre San Giovanni. Forse, non si ricorda neanche di me. Ha parlato con tanti ragazzi. Ho 26 anni e mi sono allontanata dalla Chiesa e dalla confessione da anni. Non ricordo neanche quanti. Non sono credente da quando un mio zio giovane è morto tempo fa. Mi sono arrabbiata con Dio e non gliel’ho mai perdonato.

Sono rimasta incinta da un mese e sono fidanzata da sei anni. Con il mio ragazzo avevamo deciso di abortire. Volevo ammazzare mio figlio. Avevo appuntamento il 29 Settembre mattina in ospedale. La sera della Messa, in piazza dei SS. Medici, la sua voce Padre Domenico, mi ha bloccata letteralmente.

D_Alia_02Ero con il mio ragazzo. La sua predica ci ha spaccato e lacerato il cuore. Ci stringevamo la mano e abbiamo cominciato a piangere come due bambini. E quando lei ha tuonato: Ora basta! Più volte e con una forza incredibile. Ha citato tra le tante cose, il no all’aborto con una determinazione sferzante.

Ci siamo guardati negli occhi, io e il mio ragazzo. Eravamo pieni di lacrime. E, dopo la Messa, l’abbiamo cercata tra i tanti missionari, caro Padre, e quando l’abbiamo trovata le abbiamo chiesto una benedizione. Lei ci ha guardato con tanta tenerezza, ci ha guardato dentro, si è soffermato tenendo le sue mani sulle nostre teste per qualche secondo.

Continuavamo a piangere, ma cominciava dentro di noi qualcosa di nuovo, una liberazione. Lì, abbiamo deciso di non commettere più quel crimine orrendo. Le scrivo perché stamattina, insieme l’abbiamo comunicato ai nostri genitori. Ci hanno abbracciato e ci hanno incoraggiato.

Ho capito che la paura non esiste quando ti fidi del Signore come lei ci ha insegnato in piazza. Abbiamo partecipato tutte le sere ai suoi incontri. Ci siamo rigenerati, confessati e abbiamo deciso di andare alla Messa domenicale, sempre. Ci pensa, il mio ragazzo che vuole la Comunione? Un miracolo.

rosay04Padre, grazie. Continui a portare Dio con questa forza che scuote. Non si faccia fermare. La grazia di Dio attraverso di lei fa miracoli. Preghi per la nuova famiglia che stiamo per formare. Ci benedica.>>

[Tratto dal foglietto “Primavera missionaria” – mensile di informazione degli Allievi Missionari del Preziosissimo Sangue – Anno LX – Dicembre 2013]

Una Risposta to “Ho capito che la paura non esiste quando ti fidi del Signore come lei ci ha insegnato in piazza”

  1. dainosaggio said

    L’ha ribloggato su FSE Vicenza 3e ha commentato:
    Ho trovato questo articolo sul blog “Fermenti Cattolici Vivi”. Ho voluto riproporlo sul nostro blog in quanto è testimonianza di quella speranza che Cristo risveglia in noi quando decidiamo di seguirlo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: