FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

  • Follow FERMENTI CATTOLICI VIVI on WordPress.com
  • Fermenti Cattolici Vivi


    Come i fermenti lattici vivi sono piccoli ma operosi e dinamici e pur essendo invisibili sono indispensabili alla vita, spero che questi "fermenti cattolici vivi" contribuiscano a risvegliare la gioia di essere cristiani.

    Segui il blog su canale Telegram https://t.me/fermenticattolicivivi

  • Fermenti recenti

  • Fermenti divisi per mese

  • Fermenti divisi in categorie

  • Disclaimer

    Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini e foto possono essere scaricate da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.

    ______________

    SE PRELIEVI MATERIALE DAL BLOG, PER FAVORE CITA LA FONTE E IL LINK. CONFIDO NELLA TUA CORRETTEZZA!
    ______________

    IL BLOG E' CONSACRATO AL
    CUORE IMMACOLATO
    DI MARIA

  • Fermenti Cattolici Vivi è stato visitato

    • 1.085.851 volte

“Dio non ha creato il male”

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 14/11/2014

einstein 02

Durante una conferenza tenuta per gli studenti universitari, un professore ateo dell’università di Berlino lanciò una sfida ai suoi alunni con la seguente domanda:

“Dio ha creato tutto quello che esiste?”.

Uno studente diligentemente rispose: “Sì certo!”.

“Allora Dio ha creato proprio tutto?” – Replicò il professore. “Certo!”, affermò lo studente…

Il professore rispose: “Se Dio ha creato tutto, allora Dio ha creato anche il male, poiché il male esiste e, secondo il principio che noi siamo ciò che produciamo, allora Dio è il Male!”.

Gli studenti ammutolirono a questa asserzione. Il professore, piuttosto compiaciuto con se stesso, si vantò con gli studenti che aveva provato per l’ennesima volta che la fede religiosa era un mito.

Un altro studente alzò la mano e disse: “Posso farle una domanda professore?”. Naturalmente!” – replicò il docente.

Lo studente si alzò e disse: “Professore, il freddo esiste?”.

“Che razza di domanda è questa? Naturalmente esiste! Hai mai avuto freddo?”.

einstein 01Gli studenti sghignazzarono alla domanda dello studente. Il giovane replicò:

“Infatti signore, il freddo non esiste. Secondo la legge della fisica, ciò che noi consideriamo freddo è in realtà assenza di calore.

Ogni corpo od oggetto può essere studiato solo quando possiede o trasmette energia ed il calore è proprio la manifestazione di un corpo quando trasmette energia.

Lo zero assoluto (-273°C) è la totale assenza di calore; tutta la materia diventa inerte e incapace di qualunque reazione a quella temperatura. Il freddo, quindi, non esiste.

Noi abbiamo creato questa parola per descrivere come ci sentiamo… se non abbiamo calore”.

Lo studente continuò: “Professore, l’oscurità esiste?”. Il professore rispose: “Naturalmente!”

Lo studente replicò: “Ancora una volta, signore, è in errore, anche l’oscurità non esiste. L’oscurità è, in realtà, assenza di luce.

Noi possiamo studiare la luce, ma non l’oscurità. Infatti possiamo usare il prisma di Newton per scomporre la luce bianca in tanti colori e studiare le varie lunghezze d’onda di ciascun colore.

Ma non possiamo misurare l’oscurità. Un semplice raggio di luce può entrare in una stanza buia e illuminarla. Ma come possiamo sapere quanto buia è quella stanza?

Noi misuriamo la quantità di luce presente, giusto? L’oscurità è un termine usato dall’uomo per descrivere ciò che accade quando la luce… non è presente”.

Finalmente io giovane chiese al professore: “Signore, il Male esiste?.

Aeinstein 03 questo punto, titubante, il professore rispose, “Naturalmente, come ti ho già spiegato. Noi lo vediamo ogni giorno. E’ nella crudeltà che ogni giorno si manifesta tra gli uomini. Risiede nella moltitudine di crimini e di atti violenti che avvengono ovunque nel mondo. Queste manifestazioni non sono altro che male”.

A questo punto lo studente replicò: “Il male non esiste, signore, o almeno non esiste in quanto tale. Il Male è semplicemente l’assenza di Dio. E proprio come l’oscurità o il freddo, è una parola che l’uomo ha creato per descrivere l’assenza di Dio.

Dio non ha creato il Male. il Male è il risultato di ciò che succede quando l’uomo non ha l’amore di Dio presente nel proprio cuore.

E’ come il freddo si manifesta quando non c’è calore o l’oscurità che arriva quando non c’è luce”.

Il giovane fu applaudito da tutti, in piedi, e il professore, scuotendo la testa, rimase in silenzio.

Il Rettore dell’Università si diresse verso il giovane studente e gli domandò: “Qual è il tuo nome?”.

“MI chiamo Albert Einstein signore!” – rispose il ragazzo.

(Fonte: Viaggiando Insieme, periodico dell’U.N.I.T.A.L.S.I.)

Una Risposta to ““Dio non ha creato il male””

  1. @beppebort said

    L’ha ribloggato su Beppe Bortoloso.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: