FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI ai giovani, Loreto 2007

“Di fronte a Gesù Eucaristia… non mi interessava più il palcoscenico, tutto era cambiato…”

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 10/01/2017

Dal palcoscenico al convento: la storia di frate Stefano Luca.

Dopo il diploma presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano lascia il palcoscenico per indossare il saio ed iniziare il cammino dei frati cappuccini. Oggi fa parte del “coordinamento nazionale teatro in carcere”, coordina e gestisce i laboratori di teatro sociale in Veneto e collabora con diverse associazioni, comunità di recupero e organismi socio-educativi.

In un ritiro il mio unico pensiero era cosa fare nell’immediato futuro; perché le cose giravano bene, con l’accademia, con il lavoro, mi chiedevo; finisco l’accademia o inizio a lavorare in maniera piena?

Invece alla sera, di notte, era la prima volta che mi capitava di fare adorazione eucaristica, non sapevo neanche cosa fosse, mi sono ritrovato in ginocchio di fronte a Gesù Eucaristia, e lì è stato un disastro, mi ricordo che mi sono messo a piangere, tutto era cambiato, tutto quello che avevo desiderato, tutto quello che avevo, non aveva più senso.

Non m’interessava più il palcoscenico, non m’interessava più recitare, non m’interessavano più alcune relazioni con le ‘morose’, niente, niente.

Un frate mi disse in maniera provocatoria: “Cosa vorresti fare? Mollare tutto e fare cosa? Intanto finisci l’accademia e la finisci bene e nel frattempo inizi un cammino di discernimento vocazionale, aperto a più stati di vita.

I miei genitori tutto si aspettavano fuorché questo. All’inizio mia madre diceva che ero in tournée e non con i frati. Adesso hanno accolto e mi azzardo a dire che sono quasi contenti.

Ora utilizzo il teatro come mezzo buono, come strumento coi tossicodipendenti e anche nelle carceri.

2 Risposte to ““Di fronte a Gesù Eucaristia… non mi interessava più il palcoscenico, tutto era cambiato…””

  1. Paul Candiago said

    Cari Fermenti,

    c’e’ Cinecitta’ e Hollywood che vi aspettano per l’evanglizzazione: meno male che finalmente si capisce cos’e’ la Buona Novella nel suo messaggio di Salvazione.

    Bravi, datevi da fare che Satana vi aiutera’ senza nessun dubbio.

    Cordiali saluti e mi auguro che vinciate anche l’ Oscar.

    Paul (candiago.p@bmts.com)

    • Ma come si permette?

      Rifletta bene prima di scrivere sciocchezze, insulti e maledizioni e la prego di rispettare la vocazione di un consacrato che racconta con gioia e purezza la sua bella esperienza.

      La invito a scrivere in maniera più cortese e rispettosa. Si può dissertare di tutto, dalle posizioni più lontane, ma educazione e rispetto sono d’obbligo. Ogni suo ulteriore insulto sarà bannato, come peraltro già fatto con tutti i suoi precedenti interventi offensivi, e andrà automaticamente nello spam.

      La saluto, affidando a Dio, per le mani di Maria, lei e il disagio che esprime scrivendo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: