FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

  • Follow FERMENTI CATTOLICI VIVI on WordPress.com
  • Fermenti Cattolici Vivi


    Come i fermenti lattici vivi sono piccoli ma operosi e dinamici e pur essendo invisibili sono indispensabili alla vita, spero che questi "fermenti cattolici vivi" contribuiscano a risvegliare la gioia di essere cristiani.

    Segui il blog su canale Telegram https://t.me/fermenticattolicivivi

  • Fermenti recenti

  • Fermenti divisi per mese

  • Fermenti divisi in categorie

  • Disclaimer

    Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini e foto possono essere scaricate da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.

    ______________

    SE PRELIEVI MATERIALE DAL BLOG, PER FAVORE CITA LA FONTE E IL LINK. CONFIDO NELLA TUA CORRETTEZZA!
    ______________

    IL BLOG E' CONSACRATO AL
    CUORE IMMACOLATO
    DI MARIA

  • Fermenti Cattolici Vivi è stato visitato

    • 1.153.888 volte

Posts Tagged ‘Buon Anno nuovo’

Gratitudine

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 31/12/2019

Ogni fine ci incupisce sempre, ma solo perché a noi non piacciono le cose che finiscono. Certo, a volte si è molto felici che certi anni siano passati, perché magari sono stati delle cisterne di problemi e di sofferenza o di cose difficili da vivere.

Ma normalmente alcune date ci mettono dentro molta nostalgia e pensieri.

Un cristiano è uno che non solo sa fare spazio in sé alla nostalgia, ma sa collocare accanto ad essa la gratitudine.

Noi non possiamo vivere l’ultimo giorno dell’anno non ricordandoci che siamo figli di Uno che ci ha salvati e che ha riempito di luce le nostre tenebre:

“E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come del Figlio unigenito che viene dal Padre, pieno di grazia e di verità”.

Il prologo del Vangelo di Giovanni che leggiamo oggi, vuole incidere a fuoco dentro ciascuno di noi, che Cristo si è fatto carne della nostra carne, sangue del nostro sangue. È stabilita così la fine della nostra radicale solitudine. Non siamo più soli, mai.

Possiamo sentirci soli, ma non lo siamo nella sostanza, e la memoria dell’Incarnazione ci fa trovare la forza di vivere sempre con gratitudine ogni istante della nostra vita, anche il più doloroso.

E questo perché Dio non è rimasto velato, ma si è raccontato: “Dio, nessuno lo ha mai visto: il Figlio unigenito, che è Dio ed è nel seno del Padre, è lui che lo ha rivelato”.

Ecco perché la fine per noi cristiani è sempre una memoria del fine.

Solo se apriamo gli occhi allo scopo della vita, al suo vero fine, allora possiamo trovare il coraggio di guardare in faccia anche la fine senza avere paura, ma anzi riuscendo a dire anche ad alta voce il nostro grazie.

Il Vangelo di oggi ci mette davanti una pagina difficile dell’evangelista Giovanni, e lo fa forse per ricordarci che anche la nostra vita a volte non è di facile decifrazione, eppure essa nasconde al fondo una buona notizia.

Vangelo significa “buona notizia”, ed essa lo è anche quando non la capiamo subito, come la nostra vita.

(Don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 31 Dicembre 2019)

Posted in Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | 3 Comments »

Che fai a Capodanno?

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 30/12/2017

E’ la domanda più inflazionata di questi ultimi giorni del 2017… Io quasi quasi mi medito un passo biblico per questo 2018.

Ogni anno sotto Capodanno proliferano previsioni astrologiche, predizioni, oroscopi, tutto un grande imbroglio frutto solo di ignoranza e paura.

Abbiamo bisogno di essere rassicurati illudendoci di poter prevedere il futuro, impossibile perché nelle mani di Dio e in parte frutto anche del gran dono di Dio del libero arbitrio, ma la paura è umana, fa parte di noi.

Per quanto mi riguarda, le mie paure si placano solo quando riesco ad affidarmi e ad affidare davvero tutto al Padre, ogni giorno, permettendo alla Sua Parola di essere luce per ogni mio passo.

Perché non farlo allora anche per Capodanno?

Non è Bibliomanzia, non usiamo la Bibbia come se interpellassimo un oracolo, semplicemente chiediamo il dono di un passo (ogni passo biblico è da Dio) che ci sia di luce e che ci aiuti ad affidare quest’anno a Dio, liberi da ogni paura.

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓

Come fare?

↓ ↓ ↓ ↓ ↓

  • Prima invoca lo Spirito Santo.
  • Sta’ un po’ in silenzio.
  • Poi clicca → QUA ←
  • Leggi e rileggi il passo biblico.
  • Chiedi allo Spirito Santo cosa vuol dire a te qui ed ora.
  • Rileggi.
  • Rispondi con una preghiera affidando a Dio tutte le tue paure.
  • Prendi un proposito per migliorare la tua relazione con Dio, da lì parte tutto…

Buon 2018

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , | 2 Comments »

Previsioni astrologiche? Buoni propositi? Ma no… Ecco come iniziare il 2015 alla grande!

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 31/12/2014

Propositi_per_il_2015

QUADRO SEMIOTICO BUONI PROPOSITI 2015 CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRLA

La strada per l’inferno è lastricata di buone intenzioni, recita un detto popolare, ma quanti di noi proprio non riescono a non fare propositi per il nuovo anno? Chi si ripropone di dimagrire, chi di smettere di fumare, chi di iniziare ad andare in palestra (io sono sempre tra questi e, secondo voi ci vado?…), chi di iniziare-a-pregare-come-Dio-comanda… propositi che alla fine, si infrangono contro gli scogli di una quotidianità che ce li fagocita in pochi giorni.

Ma la Chiesa, proprio il primo giorno dell’anno, celebra Maria santa Madre di Dio, indicandoci chiaramente a chi affidare i nostri propositi, le difficoltà e le sfide che ci aspettano durante l’anno che sta iniziando.

Chi non ricorda la bella figura di Papa Francesco che, al santuario della Madonna Aparecida ce la indica come via per Gesù?

Se come me siete un po’ allergici agli auguri-copia-incolla che impazzano sul web e su Whatsapp, se come me avete seminato buone intenzioni sistematicamente dissolte dopo pochi giorni, che ne dite di affidarle alla Vergine Maria nella certezza che saprà presentarle a suo Figlio Gesù come Lei stessa assicura?

papa_francesco_aparecida_01“Io sono con voi e di giorno in giorno intercedo per voi davanti a mio Figlio Gesù.” Messaggio della Regina della Pace del 25 Novembre 2014

“Di giorno in giorno intercedo”… Ogni giorno, un giorno alla volta…

Per questo, non abbiamo timore di farla questa benedetta lista dei propositi per il 2015. Scriviamola, pensandoci bene, pregando lo Spirito Santo di illuminarci sui propositi più giusti per noi e per il nostro prossimo.

rosaryPrendiamo poi un Rosario e recitiamolo con l’espressa intenzione di affidare tutto a lei nella certezza che questa volta i nostri propositi non si dissolveranno nel nulla ma che verranno portati davanti al trono dell’Altissimo.

Alla fine un bel ringraziamento per l’anno passato con un bel Te Deum in Parrocchia, in comunione con Papa Francesco

Per cui bando alle previsioni astrologiche dei vari Branki, Foxy, Astrelle e Syriette che ogni anno sistematicamente illudono e deludono.

Seguiamo la via indicata dal Papa e… il 2015 inizierà alla grande!

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »