FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

  • Follow FERMENTI CATTOLICI VIVI on WordPress.com
  • Fermenti Cattolici Vivi


    Come i fermenti lattici vivi sono piccoli ma operosi e dinamici e pur essendo invisibili sono indispensabili alla vita, spero che questi "fermenti cattolici vivi" contribuiscano a risvegliare la gioia di essere cristiani.

    Segui il blog su canale Telegram https://t.me/fermenticattolicivivi

  • Fermenti recenti

  • Fermenti divisi per mese

  • Fermenti divisi in categorie

  • Disclaimer

    Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini e foto possono essere scaricate da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.

    ______________

    SE PRELIEVI MATERIALE DAL BLOG, PER FAVORE CITA LA FONTE E IL LINK. CONFIDO NELLA TUA CORRETTEZZA!
    ______________

    IL BLOG E' CONSACRATO AL
    CUORE IMMACOLATO
    DI MARIA

  • Fermenti Cattolici Vivi è stato visitato

    • 1.153.906 volte

Posts Tagged ‘dieci comandamenti’

«Quando ricevo cattiverie capisco che lì c’è una persona che deve allenarsi all’amore…»

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 14/04/2019

L’altra sera guardando la puntata di Beati Voi presentata dall’amica Beatrice Fazi, ho capito, ascoltando la testimonianza di Annalisa Minetti quale debba essere l’atteggiamento più adeguato nei confronti dei cosiddetti “hater”.

“Il dolore non dev’essere fine a se stesso ma deve essere il mezzo con il quale io miglioro la mia vita e migliorare la vita di chi può vedere e non lo fa.

Credo che queste persone (gli haters) debbano essere accolte per provare una cosa che probabilmente non provano e che è l’amore e capire che l’espressione più grande dell’amore è il perdono.

Quando ricevo cattiverie capisco che lì c’è una persona che deve essere amata, deve allenarsi all’amore…

La vera medaglia che porto al collo è il mio rosario, è la mia fede, e non è limitarsi alla religione in sé e per sé ma raccontare che cos?’ l’amore, coi suoi benefici…”

Posted in Testimonianze | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

«Mi sono trovata nella chiesa a seguire i 10 comandamenti di don Fabio Rosini e pensavo di avere accanto 1999 cretini…»

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 31/07/2018

Giorgia Petrini, racconta la sua vita, il lavoro, il successo, l’autodeterminazione, prima e dopo la conversione.


«Ero molto convinta che la ricerca dell’autonomia economico finanziaria, dell’indipendenza, della lontananza dalla famiglia d’origine, fossero tutti elementi che in qualche modo determinassero l’individuo.

Questa vita lavorativa che mi portava fuori di casa dalle 15 alle 18 ore al giorno, vitata al lavoro, alla carriera…, mi sono trovata nella convinzione che la vita fosse quello.

All’apice del successo, in quell’esatto momento, è arrivata la batosta, rispetto alla quale non ho saputo cosa fare…

E mi sono trovata nella chiesa di San Marco Evangelista a seguire i dieci comandamenti di don Fabio Rosini e pensavo di avere accanto 1999 cretini…

Ho cominciato a seguire queste catechesi come uno che andava al cinema la domenica sera. Andavo, seguivo ma aspettavo sempre il momento buono per dire che nessuno ci aveva capito nulla.

Per me quella è stata la via che ha risolto, o per lo meno che risolve ogni giorno della mia esistenza.

Avere quella serenità che ti consente di vivere ogni giorno della vita secondo quello che ti succede, non con intento fatalista ma come un Dono di Dio.»

Posted in Catechesi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

“Sperimentavo la mia libertà, mi sentivo forte (…). Chi era Dio per dirmi cosa potessi fare?”

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 17/08/2013

Un’ispirata Beatrice Fazi racconta la sua vita trasformata dall’incontro con Cristo

Dopo 21 anni di matrimonio i miei genitori non hanno retto alla “catechesi del mondo”… e si sono separati…

Avendo sempre saputo che i figli sono il frutto dell’amore tra i genitori, se questo amore viene a mancare, s’insinua il tarlo che sei nato per sbaglio, che sei frutto di un errore…

Sperimentavo la mia libertà, mi sentivo forte, ero giovane, potevo autodeterminarmi. Chi era Dio per dirmi cosa potessi fare?

Poco tempo dopo mi sono resa conto che questa libertà non ha fatto altro che rovinarmi, perché ho sperimentato la libertà di autodistruggermi.

Per un gran pezzo della mia vita ho inseguito dei cattivi maestri, che sono quelli che oggi ti bombardano coi messaggi in televisione… E’ un mondo pieno di menzogne e noi ci lasciamo ingannare, e io così ho fatto…

Anche avendo successo ero triste, riuscivo a raggiungere degli obbiettivi ma quella fame di vita, di verità, di pace, non s calmava…

Stavo agendo da persona che si riteneva libera. Questo è l’inganno più grande di cui dobbiamo parlare ai giovani.

Nonostante avessi distrutto tutto quello che mi aveva dato, il Signore è stato così misericordioso… Se io sono qua a dirmi cristiana, c’è posto per me nella santità, c’è posto per tutti noi tutti siamo chiamati alla santità.

Posted in Attualità, Chiesa, Spiritualità, Testimonianze | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »