FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

Posts Tagged ‘Ivan’

Medjugorje. La scienza dice che…

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 08/01/2015

Su Medjugorje si dice di tutto, a favore e contro ma forse non tutti sanno che i veggenti del noto paesino bosniaco sono, tra tutti, quelli su cui è stato possibile effettuare i più approfonditi test scientifici che hanno sorpreso molti, anche medici atei o contrari al fenomeno delle apparizioni.

Ecco un video con molte risposte interessanti…


Per un’informazione piu dettagliata circa le indagini scientifiche relative ai veggenti di Medjugorje visita i seguenti link:

1 – Medjugorie. La parola alla scienza. Gli studi di un accademico di Montpellier https://fermenticattolicivivi.wordpress.com/2014/01/13/1-medjugorie-la-parola-alla-scienza-gli-studi-di-un-accademico-di-montpellier/

2 – Medjugorie. La parola alla scienza. Elettroencefalogrammi, elettrocardiogrammi, test oculari… https://fermenticattolicivivi.wordpress.com/2014/01/20/2-medjugorie-la-parola-alla-scienza-elettroencefalogrammi-elettrocardiogrammi-test-oculari/

3 – Medjugorie. La parola alla scienza. – Elettrooculogrammi, test uditivi e molto altro… https://fermenticattolicivivi.wordpress.com/2014/01/27/3-medjugorie-la-parola-alla-scienza-elettrooculogrammi-test-uditivi-e-molto-altro/

4 – Medjugorie. La parola alla scienza. Conclusioni dell’équipe medica guidata dal Prof. Joyeux https://fermenticattolicivivi.wordpress.com/2014/02/03/4-medjugorie-la-parola-alla-scienza-conclusioni-dellequipe-medica-guidata-dal-prof-joyeux/

5 – Medjugorie. La parola alla scienza. Percezione oggettiva o soggettiva? https://fermenticattolicivivi.wordpress.com/2014/02/10/5-medjugorie-la-parola-alla-scienza-percezione-oggettiva-o-soggettiva/

6 – Medjugorie. La parola alla scienza che… non può dire cosa sia l’apparizione ma può affermare cosa non è https://fermenticattolicivivi.wordpress.com/2014/02/17/6-medjugorie-la-parola-alla-scienza-che-non-puo-dire-cosa-sia-lapparizione-ma-puo-affermare-cosa-non-e/

“Questi ragazzi sono sereni, intelligenti, normali, sono strani quelli che li hanno portati qui” (Dottoressa Dzuda, comunista e di religione musulmana, nota in tutta la Jugoslavia) https://fermenticattolicivivi.wordpress.com/2014/11/07/questi-ragazzi-sono-sereni-intelligenti-normali-sono-strani-quelli-che-li-hanno-portati-qui/

 

Posted in Medjugorje - la parola alla scienza | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

“Questi ragazzi sono sereni, intelligenti, normali, sono strani quelli che li hanno portati qui”

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 07/11/2014

04_Medjugorje_Studi_01

Apparizione del 6 ottobre 1984 durante la quale i veggenti sono stati sottoposti ad accurate indagini medico-scientifiche

Domanda: “Come hai reagito tu e come la Madonna quando voi veggenti siete stati sottoposti alle prove mediche per vedere se l’apparizione autentica o frutto della vostra immaginazione?”

Personalmente ho trovato questi esami molto pesanti. Tutto è avvenuto senza nessuna particolare richiesta o preparazione. Non mi aspettavo che gli esami sarebbero stati eseguiti proprio il giorno dell’anniversario quando vennero i medici francesi.

Ero un po’ nervosa perché sapevo che avrei anche ricevuto il messaggio. Di solito annoto il messaggio subito dopo l’apparizione ma quella volta ho dovuto aspettare fino a quando gli strumenti furono staccati.

E’ stato fastidioso perché era tutto molto insolito. Grazie a Dio tutto è andato bene, possa tutto avvenire a gloria di Dio!

Spero che dopo tanti anni di indagini tutti saranno soddisfatti e capiranno che la Madonna ci appare davvero. Ci hanno persino interrogati sotto ipnosi.

Se tutto questo è servito affinché molti che erano scettici finalmente possano credere alla presenza della Madre celeste, allora sono particolarmente contenta che siano stati fatti questi esami su noi veggenti.

Per quanto riguarda gli esami, tutto questo non ha turbato affatto la Madonna.

Non ci proibisce, né ci ordina di sottoporci alle indagini.

Ivan

Il veggente Ivan che si sottopone nuovamente ad esami scientifici durante l’apparizione del 26 giugno 2005 a Medjugorje

Ci lascia il libero arbitrio in tutto, anche in questa questione.

Siamo noi stessi a decidere se accettare o no gli esami.

Anche questo è stato un esempio di come possiamo rendere testimonianza. Ci sono ora delle prove e i risultati dimostreranno l’autenticità delle estasi. Spero anche grazie a ciò di poter avvicinare sempre più cuori alla Madonna e per questo ho acconsentito.

Anche se devo dire che sono ormai stanca di tutte le inchieste e gli esami e che no so di che altro la gente abbia bisogno per accettare infine la verità…

Noi tante volte prendiamo in giro i giornalisti che arrivano e che chiedono se siamo schizofrenici o abbiamo visioni fasulle o altro e gli diciamo che siamo normali e che abbiamo i documenti con le prove che dicono che siamo normali. Poi gli diciamo: “Quando tu avrai un documento come il mio ritorna e poi parleremo”.

Scherziamo con loro ma è anche vero che per quanto riguarda la scienza siamo a posto perché ci hanno visitato un fiume di medici ed equipe di tutto il mondo, compresa una vostra equipe italiana condotta dal dottor Frigerio di Milano.

Domanda: “Tra i medici che vi hanno visitato c’erano anche non cattolici?”

Certo. Tutti i primi medici erano non cattolici. Uno era la dottoressa Dzuda, comunista e di religione musulmana, nota in tutta la Jugoslavia. Dopo averci visitato, disse: “Questi ragazzi sono sereni, intelligenti, normali, sono strani quelli che li hanno portati qui”.

Tratto dal periodico: Tutto Maria, periodico gratuito, Anno X, Settembre/Ottobre 2014, n. 59)

Posted in Medjugorje - la parola alla scienza | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

Ho capito che c’è qualcosa di più di questo mondo materiale che vediamo

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 06/09/2013

La testimonianza di Lisa dalla Florida

image

Lisa, Florida, USA

Quando mio marito è tornato a casa dopo la prima visita a Medjugorje era diverso ma non sapevo perché.  Notavo che era cambiato e desiderava fortemente che venissi qui anch’io.

Sono venuta per la prima volta nel 2004, mio marito sperava che il venire qui cambiasse anche me, perché io non ero stata educata nella fede. 

Una sera, ero alla Croce Blu, c’era il veggente Ivan e mio marito stava pregando per me. Erano le 21 circa, tutti pregavano e cantavano, io non sapevo cosa stesse avvenendo, per cui contemplavo solamente il cielo e improvvisamente ho visto scendere una grande luce.

Mi sono sfregata gli occhi, pensavo che qualcosa in me non fosse a posto. Nessuno prestava attenzione a questo: quella luce scendeva sempre più vicina ed età sempre più forte.

Ero molto vicina a Ivan e alla Croce Blu, ma allora non sapevo che Ivan dovesse avete l’apparizione. La luce si è avvicinata tra gli alberi, sulle teste delle persone, poi ha brillato tre volte con forza e poi si è fermata.

Tutti erano in silenzio. Ho pensato che era accaduto davvero qualcosa, non potevo spiegarlo e, da quel momento la mia vita è diversa.

Trascorriamo molto tempo qui, mio figlio ha due anni ed è stato a Medjugorje già quattro volte.  Questo posto è per noi come una seconda casa.

Ho capito che c’è qualcosa di più di questo mondo materiale che vediamo: non posso spiegare precisamente cosa e come, ma so che c’è qualcosa e questo ha cambiato tutti il mio sguardo sul mondo.

Se siete qui per la prima volta, non sapete cosa stia accadendo qui è cosa aspettarvi e se, forse, le preghiere sono troppe per voi, ritiratevi in solitudine e meditate : vedrete da voi stessi cosa conoscerete e, forse, ve ne sorprenderete.

[Fonte: Persone felici, ed. Mir, Medjugorje, pag. 110]

Conosco decine di persone che hanno visto segno straordinari, compresa mia suocera che non credeva nemmeno a Medjugorje e che ha visto e fotografato fenomeni inspiegabili.

Io non ho avuto mai la gioia di vederne uno, (Dio sa se servono a chi e quando) ma ho avuto ed ho, la gioia più grande di sentire Maria viva, questa presenza che non può far altro che portare a suo Figlio Gesù.

Non è per i segni, quindi, che si va a Medjugorje, ma per un incontro… se poi il Signore ne consente, ben vengano…

Buona serata a tutti e, come si è raccomandato il Papa, domani rivolgiamoci alla Regina della Pace per questo dono di cui l’umanità ha tanto bisogno, soprattutto in questo giorni, in queste ore…

Spero che saremo in tanti, a piazza San Pietro alle 19, in comunione con le Parrocchie di tutto il mondo, coi credenti di altre confessioni e religioni e con tutti gli uomini e donne di buona volontà.

Posted in Storie da Medjugorje | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »