FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

  • Follow FERMENTI CATTOLICI VIVI on WordPress.com
  • Fermenti Cattolici Vivi


    Come i fermenti lattici vivi sono piccoli ma operosi e dinamici e pur essendo invisibili sono indispensabili alla vita, spero che questi "fermenti cattolici vivi" contribuiscano a risvegliare la gioia di essere cristiani.

    Segui il blog su canale Telegram https://t.me/fermenticattolicivivi

  • Fermenti recenti

  • Fermenti divisi per mese

  • Fermenti divisi in categorie

  • Disclaimer

    Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini e foto possono essere scaricate da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.

    ______________

    SE PRELIEVI MATERIALE DAL BLOG, PER FAVORE CITA LA FONTE E IL LINK. CONFIDO NELLA TUA CORRETTEZZA!
    ______________

    IL BLOG E' CONSACRATO AL
    CUORE IMMACOLATO
    DI MARIA

  • Fermenti Cattolici Vivi è stato visitato

    • 1.327.154 volte

Posts Tagged ‘sacrificio’

La corona del sacrificio

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 07/03/2014

In un libro per bambini, tempo fa leggevo a mia figlia:

Gesù e Maria sono come dei cercatori di tesori.

Percorrono continuamente la terra alla ricerca di un bambino che abbia preparato per loro un sacrificio-regalo. E quando ne trovano uno, lo prendono in fretta e… sai cosa ne fanno? Vanno a soccorrere chi è in pericolo o chi è nel peccato, nel buio o chi sta preparando una cattiva azione.

Ne parlo anche qua in un vecchio post.

Offrire sacrifici come atto di comunione con Gesù e tra gli uomini. Non è quello che cerchiamo di fare in questo periodo di Quaresima?

E così, io che sono un cercatore di fermenti cattolici… cercando cercando, in un bel blog cattolico americano ho trovato questa chicca che ho tradotto per voi.

Non è che un segno per vivere, in famiglia, la Quaresima. E’ utile soprattutto per coinvolgere i bambini (ma non solo) a offrire piccoli sacrifici a Gesù.

Ogniqualvolta si offre un sacrificio, una rinuncia, un digiuno, a Cristo, si toglie una spina dalla corona…

Un’americanata? Forse ma a me è piaciuta tanto…

La facciamo anche noi?

“Tutorial” per fare la CORONA DEL SACRIFICIO. 

Corona_01

1. Raccogli dei rametti e immergili in acqua calda per una trentina di minuti per ammorbidirli.

Corona_02

2. Legali formando un cerchio e sovrapponili. Sistemali come più ti piace e legali ancora gli uni agli altri ove occorra.

Corona_03

3. Usa degli stuzzicadenti o la parte finale di spiedini, come ho fatto io.

Corona_05

4. Dipingili. Io li ho dipinti tutti insieme in una tazza. lucidali con del trasparente e quindi lasciali asciugare sulla carta assorbente.

Corona_06

5. Sistema gli stuzzicadenti sulla corona. Aiuta sistemare il tutto su di un piatto così da poter prendere più agevolmente la corona quando sarà terminata.

Corona_07

6. Ammira la tua opera d’arte! Noi la usiamo durante questa Quaresima come la CORONA DEL SACRIFICIO: togliamo una spina ogniqualvolta offriamo un sacrificio a Cristo

Posted in Festività Cattoliche | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

“Era disposto a sacrificarsi per salvarci. Questa è la vera misura di un uomo e di un padre”

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 27/02/2014

BrianWood01I mass-media ci danno un’immagine distorta di virilità questo oramai lo abbiamo capito; il bello e dannato, lo sciupafemmine, il palestrato narcisista. Passato di moda l’eroe nobile senza macchia e senza paura, ci manca un modello.

Quel modello l’ho trovato nei libri di Costanza Miriano che, dopo aver scritto “Sposati e sii sottomessa“, si è superata con un compromettente (per noi uomini) “Sposala e muori per lei“.

Nei suoi libri ho imparato che il vero uomo non è “quello che non deve chiedere mai” ma colui che prende su di sé i colpi della vita per proteggere e difendere la propria famiglia, la moglie, i figli. (http://costanzamiriano.com/2013/10/14/chi-colma-il-cuore-della-donna/)

BrianWood03Scrive Costanza:

“Quanto all’uomo, il suo speciale modo di perdere la vita è morire prendendo su di sé i colpi, a scudo di quelli che gli sono consegnati. A volte morire tutto insieme, il più delle volte a fettine, a briciole anche”

Gironzolando per la rete, poi ho trovato questa notizia, di un uomo che prendendo in pochi secondi la decisione più coraggiosa, ha incarnato l’uomo che descrive Costanza nei suoi libri.

Mi ha commosso e reso fiero di appartenere al genere maschile. Sono convinto che il mondo sia pieno di storie come questa, che non facendo notizia e non indignando, non vengono diffuse come si dovrebbe.

BrianWood02Brian Wood è diventato un eroe per i suoi amici e familiari.

In un’abile manovra automobilistica che ne ha provocato la morte, egli ha salvato la moglie Erin e il figlio che portava in grembo.

Brian aveva 33 anni e lavorava come sviluppatore di videogiochi. Il 3 settembre era diretto, insieme alla moglie Erin che a novembre avrebbe partorito il loro primo figlio, verso casa loro, a Washington State, quando un furgone guidato da un tipo sotto l’effetto di droghe, ha invaso la corsia contromano dirigendosi contro di loro.

Di fronte all’imminente collisione frontale, Brian ha frenato con una manovra che ha permesso all’auto di girarsi e ricevere il colpo dalla sua parte. Brain è morto sul colpo.

La sua sposa ha ricevuto solo una botta all’occhio e il bambino non ha riportato alcun danno. Secondo la polizia con questa manovra Brian ha usato il suo corpo come scudo per la sua sposa e il suo bambino.

rosay04Erin ha dichiarato al programma Today Show del canale NBC che Brian ha agito in tempo per salvarli. “Se ci fosse stato il colpo frontale saremmo morti tutti sul colpo, compreso il nostro bambino. Brian ci ha salvati. Lui ha fatto questa scelta e io le sono grata per questo“.

Erin ha fatto notare che il sacrificio di suo marito, con cui era sposata da cinque anni, non è stato una sorpresa. “Egli era molto emozionato per il bambino, mi ha sempre trattato con amore e messo al primo posto”.

Il suo ultimo atto d’amore, “mi spezza il cuore ma contemporaneamente mi riempie di gratitudine”, ha dichiarato Erin.

“In questi momenti di dolore”, afferma: “sto cercando di trarre forza dal fatto che lui abbia preso la decisione di salvare me e il bambino. Non posso disperdere questo regalo. Sto cercando di concentrarmi in ciò che devo fare e di compiere il mio lavoro come madre”.

“Era un uomo meraviglioso. Era molto emozionato di essere padre e ha fatto quel che ha potuto per salvare il bambino. Era disposto a sacrificarsi per salvarci. Questa è la vera misura di un uomo e di un padre. Amava la vita ed era grato ad essa”.

(Tradotto da: http://testemunhosgruporenascer-rcc.blogspot.it/2011/02/marido-sacrifica-sua-vida-para-salvar.html)

Brian. Ha dato la vita per salvare la famiglia. Non ha fatto come Gesù?

Posted in Attualità, Famiglia, Testimonianze | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 3 Comments »