FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

  • Follow FERMENTI CATTOLICI VIVI on WordPress.com
  • Fermenti Cattolici Vivi


    Come i fermenti lattici vivi sono piccoli ma operosi e dinamici e pur essendo invisibili sono indispensabili alla vita, spero che questi "fermenti cattolici vivi" contribuiscano a risvegliare la gioia di essere cristiani.

    Segui il blog su canale Telegram https://t.me/fermenticattolicivivi

  • Fermenti recenti

  • Fermenti divisi per mese

  • Fermenti divisi in categorie

  • Disclaimer

    Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini e foto possono essere scaricate da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.

    ______________

    SE PRELIEVI MATERIALE DAL BLOG, PER FAVORE CITA LA FONTE E IL LINK. CONFIDO NELLA TUA CORRETTEZZA!
    ______________

    IL BLOG E' CONSACRATO AL
    CUORE IMMACOLATO
    DI MARIA

  • Fermenti Cattolici Vivi è stato visitato

    • 1.125.667 volte

Posts Tagged ‘#SanRemo’

San Remo: un padre, che eliminava le discordie

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 06/02/2019

Sapevate che san Remo non esiste? Potete cercare nel calendario cattolico col programma più accurato ma non ne troverete.

Troverete san San Mesrop, Santa Trofimena, Sant’Antero Papa, Santa Kateri Tekakwitha e santi dai nomi più strani, ma di San Remo neanche la traccia.

E allora chi è il patrono di San Remo? San Romolo (ovvio no?) vescovo che, nel dialetto ligure diventava «Rœmu» e il passo per San Remo è breve… Pare che la caratteristica principale del pastore fosse la bontà: “sembrava più un padre che un signore; era il padre dei poveri…” che riusciva con facilità a eliminare discordie di ogni genere.

Un padre, che eliminava le discordie.

Penso a oggi, alla valanga di insulti che mi sono preso per aver lampeggiato (sorridendo) a un ragazzo che, a semaforo verde non partiva perché rapito dall’incantesimo del cellulare.

L’avrei voluto strozzare ma mi sono limitato a sorridere a questo giovinazzo che poteva essere mio figlio e, mentre continuava a inveire con una rabbia a dir poco sproporzionata per uno sconosciuto, non potevo fare a meno di pensare che forse non era abituato ad essere oggetto dello sguardo di un padre.

Che sia nel recupero della figura del padre – e del Padre – il segreto per eliminare le discordie?

Posted in Riflessioni personali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Creatori di eventi

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 05/02/2019

 

Che piaccia o no, questa settimana le attenzioni di tutti (o almeno dei molti che guardano la TV) convergono verso l’evento televisivo dell’anno: il festival di Sanremo. Che ne siamo fan o detrattori, è certo che non passa inosservato.

È un evento. E questo mi fa pensare che viviamo nell’era degli eventi creati per soddisfare l’impellente bisogno di essere intrattenuti, da avvenimenti, da moderni circhi che ci diano l’illusione di essere tutti concentrati verso una meta degna di polarizzare i nostri sforzi, i nostri desideri, il nostro bisogno innato di aderire a un qualcosa che sia più grande di noi.

Pensavo a questo quando un caro amico sommelier mi raccontava – giustamente entusiasta – degli eventi enologici che crea dal nulla, che vengono presi d’assalto realizzando il tutto esaurito.

Nulla di male in tutto ciò ma, possibile che non ci siano eventi reali per cui valga la pena lottare, penare, gioire, investire?

Ne dobbiamo per forza creare? Ci dobbiamo per forza confezionare delle bellissime scuse collettive per dedicare la nostra vita a qualcosa? Abbiamo davvero bisogno di creatori di eventi che ci intrattengano a tutti i costi?

Per quanto belli possano essere gli eventi creati dall’uomo, finiscono sempre – almeno in uno come me che è alla continua ricerca di senso – per annoiare, o per deludere dal momento stesso in cui terminano.

Penso allora ai santi, gente normale che ha avuto il coraggio di dedicare la vita a Dio, e mi chiedo se non siano loro ad aver scoperto l’Evento degli eventi, un qualcosa (Qualcuno?) per cui vale davvero la pena lottare, penare, gioire, investire.

Posted in Riflessioni personali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »