FERMENTI CATTOLICI VIVI

"Andate controcorrente. Di quanti messaggi, soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici!" Benedetto XVI

  • Follow FERMENTI CATTOLICI VIVI on WordPress.com
  • Fermenti Cattolici Vivi


    Come i fermenti lattici vivi sono piccoli ma operosi e dinamici e pur essendo invisibili sono indispensabili alla vita, spero che questi "fermenti cattolici vivi" contribuiscano a risvegliare la gioia di essere cristiani.

    Segui il blog su canale Telegram https://t.me/fermenticattolicivivi

  • Fermenti recenti

  • Fermenti divisi per mese

  • Fermenti divisi in categorie

  • Disclaimer

    Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini e foto possono essere scaricate da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.

    ______________

    SE PRELIEVI MATERIALE DAL BLOG, PER FAVORE CITA LA FONTE E IL LINK. CONFIDO NELLA TUA CORRETTEZZA!
    ______________

    IL BLOG E' CONSACRATO AL
    CUORE IMMACOLATO
    DI MARIA

  • Fermenti Cattolici Vivi è stato visitato

    • 1.327.162 volte

Posts Tagged ‘#SteadfastOnlus’

Alfie respira!

Posted by fermenticattolicivivi@gmail.com su 25/04/2018

Lunedì pomeriggio i dottori dell’Alder Hey hospital di Liverpool, hanno staccato il respiratore al bimbo di 23 mesi, applicando la sentenza dell’Alta Corte Britannica di Giustizia che aveva stabilito che “continuare la ventilazione” non sarebbe stato “il migliore interesse di Alfie” vietando ai suoi genitori di portare il bimbo all’ospedale Bambino Gesù di Roma per un trattamento supplementare a spese del Governo.

Il grido internazionale di protesta partito dal Papa e seguito da cristiani che hanno pregato e continuano a pregare, ma anche da tanti non credenti di buon senso, nulla ha potuto contro l’ostinazione delle autorità britanniche.

I medici hanno tolto il respiratore senza cui avevano stabilito non sarebbe sopravvissuto ma…

Ops!

Alfie respira autonomamente, a fatica ma respira, sostenuto dalla coccole e dal contatto d’amore degli abbracci dei genitori, l’unica cosa concessa loro visto che ben trenta poliziotti vigilano giorno e notte affinché non portino il figlio a tentare cure alternative in altri ospedali.

Alfie continua a respirare, e questo è un fatto che ci dice due cose:

O le “sentenze” dei medici e dei giudici non sono infallibili, quindi non ha senso assolutizzarle impedendo a dei genitori di esercitare il diritto di libertà di cura, il diritto di libertà di circolazione, il diritto di nutrire il figlio (giacché ora che Alfie respira da solo, non viene nutrito, come afferma il padre qui)

Oppure la diagnosi era giusta, (sulla giustezza della sentenza dei giudici sorvolo), e le preghiere del popolo che sta intercedendo per Alfie sono state ascoltate da Qualcuno che ci vuole insegnare, con questa vicenda, che la vita appartiene solo a Dio.

Lascio ad altri siti e blog il compito di fornire le notizie o di discutere di leggi e morale, blog che fanno tale lavoro encomiabile meglio del sottoscritto che non è che un uomo che prega.

Mi limito a continuare a pregare, chiedendo, col cuore in mano, di unirvi a noi, l’esercito della cosiddetta #AlfyArmy, l’armata di Alfie, affinché Dio continui a intervenire in questa assurda situazione.

Posted in Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | 1 Comment »